Sunday, April 29, 2007

Michael's Football

Ieri sono andato a vedere Michael giocare a football. In realta' non era il vero football (regby), ma una versione meno violenta per i bambini chiamata Football Flag.
Nelle foto e' interesante vedere come gli americani vivono gli sport. Il genitore medio in America considera il figlio un dono di Dio, unico, prezioso (e fino a qui e' tutto normale) e migliore di tutti gli altri ragazzi della sua eta'. La frase tipo di un genitore tipo americano e': "Noi sappiamo chi e' il migliore, basta che lo dimostri". Era poi interessante vedere altri due stereotipi di genitore americano in azione: l'americano che alla fine della partita da al figlio una bibita gassata (Coca Cola, DrPepper, ecc...) e quello che da un bevanda energetica che e' piu' grande del bambino.
Nelle foto, poi, si puo vedere come gli americani sono perfettamente organizzati, con le sedie smontabili e altri utili accessori per seguire al meglio la partita.

Michael's football




AddThis Social Bookmark Button

USPS - Le poste americane

La scorsa settimana sono andato all'ufficio postale per la prima volta. Devo dire che gli americani non frequentano molto l'ufficio postale, o meglio lo freqentano meno degli italiani. Forse per il fatto che su internet si puo fare tutto e che se devono spedire lettere o oggetti di piccole dimensioni basta che li mettono nella propria cassetta della posta che ogni casa ha.

L'ufficio postale e' in puro stile americano. Entri e ti sembra di stare in posto a meta' tra un McDonald e un centro commerciale. Una parte dell'ufficio postale, infatti, comprende un piccolo negozietto dove puoi acquistare un sacco di belle cose. Nell'altra parte ci sono gli sportelli. Ovviamente, come al McDonald, se non vuoi entrare nell'ufficio, puoi passare al Drive Thru con la tua macchina.


Quando sono entrato c'erano, se mi ricordo bene, 5 persone. Ma, nonostante l'ufficio non e' gigante, dato che serve solo un'area abbastanza piccola, appena siamo arrivati ci hanno serviti subito. No come in Italia che la fila a volte puo durare .... piu' di 5 minuti. Sono andato con Elizabeth che doveva spedire un pacco e in meno di 5 minuti eravamo fuori dall'ufficio postale.


La signorina ha chiesto poche domande, pesanto il pacco, passato la carta di credito sulla cassa e ringraziato.


Mentre ero li' ho preso un foglio dove sono scritti gli oggetti che non possono essere mandati in Italia, ne sono 130. Ne elenco alcuni:




  1. armi


  2. album fotografici


  3. fiori artificiali


  4. strumenti musicali


  5. orologi


  6. scarpe


  7. capelli (??)


  8. resti umani (???)


  9. animali vivi (?)


  10. piante


  11. insetti (???)


  12. sale


  13. profumi


  14. carte da gioco (??)


  15. giocattoli di legno (??)


e molti altri...

Questo e' il "furgone" delle poste.




AddThis Social Bookmark Button

Tuesday, April 24, 2007

Il segreto del prato verde 2

La settimana scorsa avevo parlato di come gli americani tengono al proprio prato e avevo detto che lo coloravano per renderlo perfettamente verde (vedi: http://annostellestrisce.blogspot.com/2007/04/come-fanno-gli-americani-ad-avere.html#links).
Dopo essermi informato meglio ho scoperto che il liquido spruzzato al prato non e' direttamente un colorante verde ma una sostanza chimica che viene successivamente assorbita dall'erba. Questa sostanza induce l'erba a colorarsi di un verde piu' vivace.
Spero di aver risposto ai tutte le domande poste dai genitori a rigurdo e di aver chiarito il funzionamento.


AddThis Social Bookmark Button

I got detention!

Negli Stati Uniti per qualunque cosa fai c'e' una diretta e specifica conseguenza, buona o cattiva che sia. L'altra settimana sono arrivato in ritardo a scuola e oggi mi e' toccato ad andare in "detention". Detention (=detenzione) consiste in 30 minuti da spedere, durante la pausa pranzo, in una stanza dove non si puo assolutamente parlare e si devono rispettare altre regole ferree. L'unica cosa che puoi fare sono i compiti. Cosi' sono andato li', ho firmato il mio nome, mi sono seduto e ho iniziato a fare i compiti. Questa e' la minore punizione prevista dalla scuola.
Si puo ricevere una di queste punizioni per molti motivi, tutti dettagliatamente descritti. Ne elenco solo alcuni: uso di linguaggio profano, atti di publico affetto (l'unica espressione di affetto tollerata e' il tenersi la mano), copiare al compito, ritardi, non andare a scuola senza una valida giustificazione, disattivare l'allarme, ecc...(ne sono una marea!)



AddThis Social Bookmark Button

Saturday, April 21, 2007

Visita a Charleston, West Virginia

Oggi sono andato a Charleston, la capitale del West Virginia, con Elizabeth.
Appena arrivati siamo andati a mangiare al centro commerciale della citta' (Charleston Mall) dove abbiamo anche fatto un po' di shopping. Questo centro commerciale ha 130 negozi e 6 ristoranti.
Poi ci siamo diretti verso l'edificio chiamato "Capitol". In questo edificio ci sono tutti gli uffici piu' importanti dello stato del West Virginia come per esempio l'ufficio del governatore, il senato, l'ufficio del secretario di stato, ecc...
Il "capitol" del West Virginia e' considerato uno tra i piu' belli degli Stati Uniti. E' stato inaugurato nel 1932 dopo otto anni di lavoro e 10 millioni di dollari spesi. Questo edificio e' stato costruito con l'utilizzo di molto travertino importato dall'Italia.
Una curiosita' che ho scoperto durante questa visita e' che la donna che ha per prima creato e promosso la festa della mamma, si chiama Anna Jarvis ed e' del West Virginia.
Guardate le foto, dove ci sono delle specifiche descrizioni dei posti che ho visitato.

Charleston, WV - April 21 2007








AddThis Social Bookmark Button

Blogger americani in Ascoli Piceno

Qualche giorno fa, navigando in internet, ho trovato alcuni blog scritti da una coppia di americani che vivono nella mia citta', Ascoli Piceno. E' interessante leggere i loro post perche' loro stanno facendo una cosa molto simile alla mia: io sono qui negli Stati Uniti a raccontare dell'America agli italiani, e loro sono in Italia a raccontare dell'Italia agli americani. Leggere il modo in cui descrivono gli avvenimenti e i luoghi mi fa capire meglio la differenza tra le nostre culture.

I loro blog si trovano a questi indirizzi:
Bryan: http://2italy.blogspot.com, http://nm2italia.blogspot.com/, http://www.italypropertypreview.com/blog/index.html

Valerie: http://2baci.blogspot.com e http://lacucina.blogspot.com

Buona lettura!




AddThis Social Bookmark Button

Friday, April 20, 2007

The Most Valuable RedSkin

Oggi a scuola si e' celebrata la cerimonia per l'elezione del "most valuable redskin"; in altre parole dello studente dell'anno. Cinque tra i circa 250 seniors (nome dato agli alunni all'ultimo anno) scelti dagli insegnati, si sono contenduti il titolo di studente dell'anno. Ognuno di loro ha fatto un discorso e poi c'e' stata la premiazione. E' stato nominato lo studente dell'anno, il quale ha ricevuto, oltre al titolo, una specie di borsa di studio.
I candidati erano abbastanza diversi gli uni dagli altri: c'era quello che voleva laureare in criminologia ed andare a lavorare all'FBI, quello che voleva diventare ministro di una chiesa (una specie di prete americano moderno), quello che voleva diventare un famoso giocatore di football (rugby americano), ecc...

Most Valuable RedSkin






AddThis Social Bookmark Button

Wednesday, April 18, 2007

Come fanno gli americani ad avere sempre il prato così verde?

Ieri ho scoperto il segreto del prato verde!
Ogni casa qui in America ha il suo giardino e il suo prato perfettamente uniforme e verde.
All'inizio avevo visto che tagliavano il prato abbastanza spesso ed avevo pensato che questo fosse l'unico motivo per cui il giardino era sempre cosi' perfetto. Ma ieri ho scoperto che gli americani vanno oltre questa pratica. Qui in America ci sono delle aziende che per professione colorano il prato! Ogni volta che vuoi li puoi chiamare, loro vengono e ti colorano il prato di un verde uniforme e brillante che farà sicuramente invidia al tuo vicino (il quale chiamerà a sua volta per farsi colorare il suo prato!)
AddThis Social Bookmark Button

Tuesday, April 17, 2007

Sparatoria alla Virginia Tech

Come penso tutti sapete ieri c'e' stata una sparatoria alla Virginia Tech.
L'universita' e' situata a Blacksbur, Virginia, che si trova a circa 3 ora da dove vivo.
Ieri ero a scuola quando un professore ha acceso la TV e ci ha mostrato le immaggini di quello che stava succedendo. Tutti erano scioccati e i media non sapevano bene cosa era successo. Mostravano sempre le stesse immagini e dicevano sempre le stesse cose in attesa di altre informazioni. La sera poi, quando sono tornato a casa, ho guardato di nuovo la TV e la situazione era molto piu' chiara. Questa e' stata la sparatoria piu' sanguinosa di tutta la storia americana.

Ho registrato il seguente video questa mattina a scuola mentre guardavamo la TV.


E questo video e' tratto dall CNN:


AddThis Social Bookmark Button

Friday, April 13, 2007

La "cassiera" elettronica

In molti supermercati americani non ci sono piu' i cassieri ma, al loro posto, ci sono delle macchinette che fanno tutto. Il cliente puo fare tutte le operazioni necessarie da solo(scannerizzazione prodotti, pagamento, ecc...).
Guardarte il video per capire meglio come funziona..




AddThis Social Bookmark Button

Church Bus - Il pulman della chiesa


In America le chiese sono molto organizzate e la gente frequenta le chiese molto di piu' che in Italia.
Qualche giorno fa ho scoperto un'altro servizio che molte chiese offrono: il "Church Bus", ovvero il pulman della chiesa. Alcune chiese americane hanno un bus privato che usano per andare a prendere le persone che vogliono andare in chiesa ma non hanno un mezzo di trasporto.

AddThis Social Bookmark Button


Thursday, April 12, 2007

The Italian Day

Ieri ho "celebrato" l'Italian Day con Elizabeth. Durante questo giorno tutto si e' svolto all'italiana. Abbiamo cucinato le Penne alla Puttanesca, mangiato gurdando la partita di Champions League Bayer Monaco-Milan, gli ho fatto indossare la maglia dell'Ascoli e quella dell'Italia durante tutto il giorno e le ho fatto mettere le mie pianelle, dato che in America non le usano e girano per casa con i piedi nudi o con i calzini.

The Italian Day





AddThis Social Bookmark Button

Sunday, April 08, 2007

Pasqua Americana

Dopo un animata e ricca mattinata in chiesa, il pranzo di pasqua si e' svolto al Burger King (hamburger, patatine fritte e bibita).
Quello nella foto e' il cestino di pasqua che mi ha regalato la mia famiglia ospitante.




AddThis Social Bookmark Button

Saturday, April 07, 2007

My First Easter Basket

Dato che non avevo mai avuto un "easter basket" prima d'ora, Elizabeth ha deciso di regalarmene uno. L'ester basket e' un cesto con carammelle e cioccolatini che si regala ai bambini a pasqua (in pratica e' il sostituto dell'uovo di pasqua in america).





AddThis Social Bookmark Button

Friday, April 06, 2007

Wednesday, April 04, 2007

Champions League in America

Ieri ho scoperto che le partite della Champions League sono trasmesse dal canale ESPN in America, anche con replica. Cosi' ieri e oggi, quando sono tornato da scuola, me le sono potute vedere. Quasi nessuno sa che cos'e' la Champions League qui, ma con gli exchange students tedeschi e' argomento di discussione.
AddThis Social Bookmark Button

Michael che pittura le uova per Pasqua

In America non ci sono le uova di cioccolato che noi abbiamo per Pasqua. La tradizione vuole che l'"Easter Bunny", il coniglio di Pasqua, porti ai bambini meritevoli un cestino pieno di dolci. Il giorno di Pasqua si organizzano caccie al tesoro per questi cestini, sopratutto nelle chiese. Un'altra tradizione pasquale sono queste uova colorate.

Estern Eggs






AddThis Social Bookmark Button

Ispezioni agli insegnati

Qui in America gli insegnati ricevono ispezioni a sorpresa durante le lezioni. A volte e' capitato che, metre l'insegnate stava spiegando, qualcuno e' entrato in classe, si e' seduto per 10 minuti, ha scritto qualcosa e poi se ne e' uscito. I nuovi insegnati sono quelli piu' sottoposti a controlli.
Tutti gli insegnanti sono tenuti a dimostrare che stanno facendo qualcosa.
Oggi con la banda, per esempio, abbiamo fatto un concerto il cui scopo principale era controllare se il direttore della banda, dato che e' un insegnante come un'altro, stava lavorando.

AddThis Social Bookmark Button

Sunday, April 01, 2007

Partita a casa di Stefano

Oggi sono andato a casa di Stefano, il proprietario del ristorante di cui ho parlato in questo post: http://annostellestrisce.blogspot.com/2007/03/stefanos.html#links
, per vedere una partita di calcio italiano in diretta. Lui ha comprato un satellite che ti fa vedere anche rai international dove puo vedere una delle partite in diretta e, comunque, seguire tutte le altre perche' ogni volta che qualcuno segna ti fanno vedere il gol. La partita trasmessa oggi era Inter-Parma. Purtroppo ho anche assistito al 4-1 di Empoli-Ascoli.

Partita a casa di Stefano


AddThis Social Bookmark Button

Vicinato

Queste sono alcune foto del mio vicinato.
Vicinato




AddThis Social Bookmark Button

Me con l'uovo di pasqua

Questo e' l'uovo di pasqua che mi sorella Valeria mi ha regala (grazie).




AddThis Social Bookmark Button