Friday, July 20, 2007

Sono tornato


Prima di tutto mi voglio scusare per il ritardo.
Sono tornato in Italia da circa un mese ma nelle scorse settimane sono stato molto impegnato e non avuto molto tempo per aggiornare il blog. L'unica cosa che sono riuscito a pubblicare sono state le foto del viaggio con la mia famiglia negli States.

Purtroppo il blog, in cui mi ero proposto di raccontare le mie esperienze durante l'anno da exchange student negli Stati Uniti d'America, è giunto alla fine. Questo sarà, molto probabilmente, l'ultimo articolo che scriverò su questo blog.

Ricorderò quest'anno per il resto della mia vita. Oltre ad aver migliorato il mio inglese, ho avuto la possibilità di fare esperienze uniche, crescendo soprattutto a livello personale.

Ringrazio tutti quelli che hanno seguito il mio blog e tutti quelli che mi hanno aiutato durante il mio soggiorno negli USA.



Grazie ancora,

Giorgio Tomassetti

Thursday, June 14, 2007

Alcune foto del viaggio

Queste sono alcune foto del viaggio. Sono state scattate tutte in Florida.
Quando avro' tempo, pubblichero' anche le (molte!) altre.















Tuesday, June 12, 2007

Ciao da Miami

Ciao a tutti!
Sto scrivendo da un computer in un hotel di Miami. Il viaggio con la mia famiglia negli Stati Uniti sta' andando bene. E' passata quasi una settimana e abbiamo visto un bel po' di cose.
Siamo stati ad Atlanta (Georgia), Orlando (Florida) dove siamo andati ai parchi dell'"Universal Studio", e ora siamo a Miami. Siamo anche andati ad assistere al lancio dello shuttle della NASA al Kennedy Space Center!
Domani partiremo' per Key West (Florida). Poi voleremo a Indianapolis (Indiana) dove assisteremo alla corsa di F1.
Atterreremo a Roma il 20 giugno.

Thursday, June 07, 2007

Partenza...

Sono le 7.08 della mattina e tra pochi minuti parto per il viaggio negli Stati Uniti con la mia famiglia. Ho da poco finito a mettere tutto nelle valigie (che sono molto piene), salutato tutti e ... pronto per partire.
Purtroppo non so se potro' aggiornare il blog durante il viaggio ma, se avro' l'occasione, lo faro'.

A presto,
Giorgio

June 6 2007

June 6 2007

June 5 2007

Valeria e' venuta a scuola e i miei genitori sono andati a visitare una fabrica di vetro. La sera poi sono andato ad un party a casa di John e poi la mia famiglia ha incontrato la mia "host family".

June 5 2007

Graduation

Graduation

Charleston, WV, on June 4 2007

Charleston, WV, on June 4 2007

Tuesday, June 05, 2007

Robot con le Lego

Qualche giorno fa nella classe di fisica abbiamo costruito un robot con le Lego. Il robot poteva calciare un palla, camminare e ... molte altre cose.

Robot con le Lego

3 Giugno 2007

Il 3 giugno siamo stati abbastanza impegnati.
La mattina siamo andati a messa, che i miei genitori hanno trovato ... diversa.
Poi Ben, il mio "host father" ha cucinato della carne sulla brace con una ricetta iraniana.
Dopo il barbeque siamo andati ad un "gradutaion party", una festa per per 2 ragazze che hanno finito le superiori quest'anno.
Dopo il party la mia famiglia ha poi incontrato Elizabeth. Erano anche presenti il padre, il fratello e la sorella.
La giornata e' finita con una visita a Wal-Mart, uno dei piu' famosi supermercati americani.


June 3, 2007

Saturday, June 02, 2007

La mia famiglia e' arrivata ad Hurricane

Oggi, verso le tre pomeriggio, la mia famiglia e' arrivata ad Hurricane dopo un viaggio in macchina di circa 6 ore da Washington DC. Il navigatore li ha portati fino alla porta di casa.
E' stato molto bello rivederli tutti.

Famiglia ad Hurricane

Thursday, May 31, 2007

Wecome in the United States of America


Le mia famiglia e' atterrata oggi negli USA intorno alle 3 di pomeriggio.

Dopo una visita a Washington DC, dove si trovano ora, di un giorno e mezzo, noleggeranno un'auto per venire qui ad Hurricane, WV. L'arrivo e' previsto sabato pomerggio.


Sono passati circa 10 mesi da quando l'ho visti per l'ultima volta e, devo dire, non vedo l'ora di rivederli. Gli auguro un buon soggiorno a Washington DC.
La foto a sinistra ritrae me e mia sorella il giorno della partenza per gli Stati Uniti.

Tuesday, May 29, 2007

Memorial Day

Ieri, negli Stati Uniti d'America, e' stato il giorno della memoria, Memorial Day.
La festa ha ricevuto l'importanza che meritava tra i media e le persone in generale, a prova del famoso patriottismo degli americani.

Saturday, May 26, 2007

Show Choir - 2007 Show

Questo e' lo spettacolo che ho fatto con lo show choir quest'anno.
Lo show choir e' un corso offerto da molte scuole americane il cui obbiettivo e' quello di creare un gruppo musicale composto da cantanti/ballerini e una band. I costumi, la coreografia e la scenografia sono molto curati perche' l'obbiettivo dello show choir e' quello di ottenere un buon piazzamento nelle competizioni a cui partecipa. Fortunatamante lo show choir della mia scuola e', attualmente, ad livelli molto alti. Durante l'anno abbiamo partecipato a diverse competizioni in vari stati americani, ottenendo sempre piazzamenti molto buoni. Abbiamo anche vinto il titolo di campioni dello stato del West Virginia.

Friday, May 25, 2007

Razzi per fisica

Qualche giorno fa il professore di fisica ci ha chiesto di dividerci in gruppi e di costruire dei razzi ad acqua, utilizzando principalmente bottiglie d'acqua. Qualche giorno dopo e' avvenuto il lancio di questi razzi. E' stato divertente vedere semplici razzi ad acqua prendere il volo(anche se alcuni non hanno lasciato il suolo a causa di ... imperfezioni tecniche).

Rocket for Physics


Thursday, May 24, 2007

Album fotografico della chiesa

Qualche giorno fa ho scoperto che alcune chiese americane fanno anche album fotografici!
Ogni due, tre anni, la chiesa fa le foto a tutte la persone che la frequentano: "pastori", fedeli, aiutanti, benefattori, ecc... Poi, con tutto questo materiale, viene creato un album fotografico che somiglia molto all'yearbook, quello che le scuole americane fanno ogni anno con le foto di tutti gli studenti.


Libro della chiesa


Ho trovato quest'album a casa di Elizabeth; c'e' anche la foto della sua famiglia.

Chewing gum con carta commestibile

Nei giorni scorsi ho scoperto che esiste una chewing gum la cui carta e' commestibile.
In altre parole ti puoi mangiare sia la carta che la gingomma!

Wednesday, May 23, 2007

Complimenti al Milan!

Complimenti al Milan per la vittoria in Champions League.
Anche se non e' stata facile, sono riuscito a vedere la partita in diretta su ESPN. Il principale problema era l'ora, qui iniziava alle 2.45 pm ed io a quell'ora sono a scuola; ma mi e' andata bene. L'ultima classe che ho e' storia e il prof lascia spesso la tv accesa (c'e' una tv in ogni classe nella mia scuola!!). Cosi' verso le 3, appena aveva finito a spiegare, gli ho chiesto se potevo guardare la partita e mi ha detto si. Poi alle 3.30 sono uscito dalla scuola, saltando le prove della banda, e sono andato a casa dove ho potuto vedere il secondo tempo.

Gli americani non sembravano molto interessati all'evento, anche se devo dire che oggi a scuola ho visto un ragazzo con la maglietta del Milan!

Ultimo giorno per i senior

Oggi nella mia scuola e' l'ultimo giorno per i senior.
Al contrario dell'Italia, in America gli studenti all'ultimo anno che hanno passato tutti i corsi previsti, finiscono prima la scuola e non devono sostenere l'esame di maturita'.
Solo se lo studente e' stato assente piu' di 3 giorni durante l'ultimo semestre, o non ha la sufficienza in alcune materie, dovra' venire a scuola anche domani e dopodomani per sostenere un esame finale (sperando di passarlo).

AddThis Social Bookmark Button

Tuesday, May 22, 2007

Senior Assembly

Questa mattina a scuola c'e' stata l'assemblea dei "senior", gli studenti all'ultimo anno.
Lo scopo di questa assemblea era quello di consegnare le borse di studio guadagnate dagli studenti durante l'ultimo anno e di premiare gli studenti piu' meritevoli.
In totale sono state consegnate circa 2.7 milioni di dollari in borse di studio!
Universita', banche, enti locali, Wal-Mart e molti altri le hanno offerte agli studenti che in qualche modo si sono distinti nell'ambito scolastico, sportivo, musicale, ecc... durante la scuola superiore. Le borse di studio andavano da circa $1000 a $300,000; tutte assegnate per merito.


Cosi' facendo, il sistema scolastico americano incoraggia sempre piu' gli studenti al miglioramento quotidiano e al raggiungimento di obbiettivi tangibili, premiando sempre i piu' meritevoli.

AddThis Social Bookmark Button

Monday, May 21, 2007

Band Banquet

Domenica c'e' stato il "banquet" (banchetto) della banda della scuola. Ci sono state le premiazioni dei senior (=gli studenti all'ultimo anno), degli studenti piu' meritevoli e ... un po' di cibo.
Band Banquet


AddThis Social Bookmark Button

Saturday, May 19, 2007

Un video-messaggio di Elizabeth





AddThis Social Bookmark Button

Un'altra borsa di studio

Due giorni fa nella classe di business abbiamo fatto un test su internet che dava la possibilita', a chi lo superava, di guadagnare una borsa di studio di 1000$ per per pagare le spese universitarie in una scuola di business in West Virginia.
In questa settimana la scuola mi ha dato la possibilta' di risparmiare circa 2000$ in future spese universitarie, con l'esame di fisica e quello di business. Sono buone opportunita' che, secondo me, anche la scuola italiana dovrebbe dare ai propri studenti.


AddThis Social Bookmark Button

Altre foto del prom

Thursday, May 17, 2007

Show Choir's Banquet

Ieri sera sono andato al "banchetto" dello Show Choir. In altre parole il "banquet" era una cena in cui si festeggiavano le vittorie dello show choir, si onoravano i membri piu' meritevoli e si davano medaglie e altri riconoscimenti vari a tutti i membri.

Show Choir's Banquet



AddThis Social Bookmark Button

Io, Bastian e la classe di storia

Ieri ero a scuola e ho deciso di fare qualche foto.

Io, Bastian e la classe di storia


AddThis Social Bookmark Button

Tuesday, May 15, 2007

The AP Physics Exam

Ieri ho fatto l'esame di AP Physics.
Nelle high school americane c'e' la possibilita' di frequentare classi chiamate "AP" (Advanced Program = programma avanzato) che sono come un corso universitario. Frequentare questo tipo di classe ti puo dare molti vantaggi. Prima di tutto questi corsi ti danno la possibilita' di frequentare corsi universitari mentre sei nella scuola superiore, durante il normale giorno scolastico. Alla fine del corso puoi decidere di fare un esame e, se lo passi, ti verranno riconosciuti dei crediti univerisitari. In altre parole quando andrai all'universita' non dovreai frequentare il corso che hai gia' fatto nella scuola superiore, il tutto con un notevole risparmio di tempo e denaro. In media si risparmino circa 1000 dollari di spese universitarie per ogni esame che si fa. Il superamento di questi esami aiuta anche ad essere accettati nelle universita'.
Attualmente ci sono 37 diversi corsi e corrispondenti esami. Questi esami sono tenuti in tutto il mondo negli stessi giorni; l'ora dipende dal fuso orario.
L'esame AP e' riconosciuto il piu' di 40 paesi in tutto il mondo. Sfortunatamente non in Italia!
Se non mi credete potete leggere i paesi che lo accettano a questo indirizzo: http://www.collegeboard.com/student/testing/ap/intad.html.
Faccio alcuni nomi di paesi che accettano i risultati di questo esame: Bolivia, Cile, Peru', Francia, Germania, Svizzera, Cipro, Libano, Egitto, Pakistan! L'Italia .... no!
AddThis Social Bookmark Button

Anna Jarvis e la festa della mamma

Scusate il "ritardo" di questo articolo.
Quando poche settimane fa sono andato a Charleston, la capitale del WV, ho scoperto che la fondatrice della festa della mamma si chiama Anna Jarvis ed e' originaria del West Viriginia, lo stato americano dove vivo ora.
Ho scattato questa foto nel "Capitol Building".
L'articolo che ho scritto su Charleston si trova a questo indirizzo: http://annostellestrisce.blogspot.com/2007/04/visita-charleston-west-virginia.html#links


AddThis Social Bookmark Button

Sunday, May 13, 2007

Prom

Ieri, sabato 12 maggio, c'e' stato il prom dell'Hurricane High School, la mia scuola.
Il prom e' il famoso ballo di fine anno che le scuole superiori americane fanno e che a volte si vede nei film.
La giornata e' iniziata con le foto di rito a casa di Elizabeth. Poi siamo andati a Charleston, la capitale del WV a circa 20-30 min da qui, per andare a fare cena. Abbiamo mangiato in un ristorante "italiano", Grazi, che devo dire non era poi cosi' male. Dopo la cena siamo andati al prom. La sala che lo ospitava era a pochi metri dal ristorante. La prima cosa che abbiamo fatto al prom e' stata la foto ufficiale (34$ !, perche' abbiamo scelto un pacchetto economico). Poi ... il prom. Alle 11.00 circa e' stata nominata la "regina" e il "re" del prom. La festa e' durata fino alle 11.30 circa.
Dopo il prom sono andato a casa di John, un ragazzo della banda che aveva organizzato uno "sleepover"; in altre parole aveva invitato un po' di persone a passare la notte a casa sua. Come ho detto in articoli precedenti, questa e' una pratica molto diffusa negli States. La mattina seguente, dopo una ritardata ma buona colazione americana, sono tornato a casa.


Prom




AddThis Social Bookmark Button

Friday, May 11, 2007

Nicknames

A scuola in America puoi scegliere tu come farti chimare dagli insegnati.
Il primo giorno di scuola, durante il primo appello, l'insegnate ti chiede se vuoi essere chiamato con il tuo vero nome o con un nickname (=soprannome). Ci sono persone che si fanno chiamare CJ, VJ, ecc... Puoi anche firmare i compiti in classe con il tuo soprannome! Nessuno usa il cognome per chiamare uno studente come facciamo in Italia il piu' delle volte.


AddThis Social Bookmark Button

Risposta: Differenze nel modo di vivere

Qualche giorno fa ho scritto l'articolo "Differenze nel modo di vivere",
in cui avevo detto che gli americani ti "guardano male" se ti vedono camminare per strada, perche' quasi tutti si muovono con l'automobile.
Valerie, in un suo commento, mi ha spegato che questo fenomeno e' soprattutto diffuso nel "midwest"(centro-ovest), la zone dove vivo io. Nel resto degli Stati Uniti non e' cosi' diffuso e in genere le persone non ti "guardano male" se cammini per strada.
Mi fa piacere che e' cosi'.




AddThis Social Bookmark Button

Thursday, May 10, 2007

La mia famiglia arrivera' in ...



AddThis Social Bookmark Button

Hablo Espagnol

Quando sono venuto in America, ero molto sorpreso nel vedere cosi' tante persone che parlavano spagnolo (o ci provavano!). I motivi sono principalmente due:
  1. ci sono molte persone che parlano spagnolo come prima lingua nel sud degli Stati Uniti (molti sono immigrati messicani)
  2. lo spagnolo e' la lingua straniera piu' insegnata nelle scuole

Da quello che mi e' stato raccontato, imparare spagnolo in America e' molto divertente. Nella classe di spagnolo l'insegnate parla solamente spagnolo, assegna ad ogni studente un nome spagnolo che usera' per chiamarli in classe e porta spesso i ragazzi al ristorante messicano per una "migliore comprensione della cultura spagnola/messicana".

Sounds fun!

AddThis Social Bookmark Button

Tuesday, May 08, 2007

Che fanno i ragazzi americani il sabato sera?

Risposta alla domanda: "Che fanno i ragazzi americani il sabato sera?"

Prima di inizare a rispondere vorrei precisare che in America il sabato sera e' molto spesso meno importante del venerdi' sera. I ragazzi americani vanno a scuola fino a venerdi' pomeriggio e poi...tutta festa. Dalla mia esperienza ho visto che, in genere, il venerdi' e' il giorno dedicato agli amici e/o alla ragazza/ragazzo. In genere i ragazzi vanno al cinema, si incontrano a casa degli amici, vanno a mangiare ai fast food, vanno alle partite o alle attivita' varie organizzate dalla scuola, o vanno al bowling, o ... Ognuno e' diverso e fa cose diverse dagli altri, ma quelle elencate sopra penso che siano le attivita' predominanti. Un'altra differenza e' che noi a volte andiamo al centro a passeggiare, loro si muovono solo con la macchina (ragazzi inclusi). I ragazzi ai primi anni di guida hanno una specie di coprifuoco. Per esempio al primo anno posso guidare fino alle 11 di sera. Questo porta molti ragazzi a tornare a casa presto la sera. Un'altra pratica abbastanza diffusa tra i ragazzi americani e' quella di andare a passare la notte a casa di amici. Qui non e' un grande problema perche' le case sono in genere molto piu' grandi delle nostre e quasi tutti i pavimenti casalinghi sono comperti dalla moquette e i ragazzi non si fanno problemi a dormire sul pavimento.


AddThis Social Bookmark Button

Monday, May 07, 2007

Qual'e' la tua media dei voti?

In America se hai intenzione di praticare uno sport, suonare uno strumento o praticare qualsiasi altra attivita' offerta dalla scuola, c'e' un requisito base che devi avere: la media dei voti deve essere accettabile. Non so esattamente quale sia considerata una media accettabile, ma so' di persone che hanno provato ad entrare in una squadra della scuola e sono stati rifiutati a causa di una media non accettabile. La scuola e' il centro della vita dei ragazzi americani. A scuola ci si sta fino al primo pomeriggio, poi ci sono le attivita' (sport, banda, ecc...). In pratica si passa la maggior parte del tempo a scuola. Se non sei accettato a scuola, perdi una grande opportunita'. Non ci sono molte squadre private. C'e' la famosa YMCA (Young Men's Christian Association = l'associazione cristiana dei giovani ragazzi) che' e' una specie complesso sportivo che organizza a volte alcune competizioni. Per il resto, tutti i campionati piu' seguiti sono quelli scolastici.
AddThis Social Bookmark Button

Sunday, May 06, 2007

Differenze nel modo di vivere

Quest'articolo e' in risposta alla domanda posta da Graziella: Che differenze hai riscontrato nel modo di vivere (scuola, divertimento e famiglia) tra i ragazzi americani e quelli italiani?

Devo dire che questa e' una domanda a cui e' molto difficile per me rispondere sinteticamente. Durante la mia esperienza ho riscontrato alcune differenze di cui non sapevo l'esistenza; e ne scopro sempre di nuove. Noi italiani sappiamo abbastanza degli americani perche' ascoltiamo le loro canzoni, guardiamo i loro film e, a volte, seguiamo le loro mode. Gli americani, invece, sono americani. Ci sono alcuni che vorrebbero viaggiare, andare a vivere in qualche altro paese, ma la maggior parte pensa che l'america sia il piu' bel paese sulla faccia della terra. Sono molto fieri e patriottici.
I ragazzi passano molto del loro tempo a scuola perche' a scuola si puo fare di tutto: dallo studio delle materie "normali", a quelle artistiche, allo sport, alle competizioni di vario genere, ecc...
Spendono il tempo libero tra cinema, fast food, centri commerciali e a volte ristoranti (che sono diversi dai nostri). In america se cammini per strada, a meno che non ti trovi in una citta' molto grande come New York, la gente ti "guarda male". Gli americani fanno tutto con la macchina. I ragazzi prendo la patente molto presto e molti hanno una macchina personale.
Spesso i ragazzi americani hanno una piu' ampia disponibilita' economica (e prendo in prestito la carta di credito dei genitori). La maggior parte della gente vive in case private, i pochi appartamenti sono per i piu' poveri. Nelle case hanno di tutto: dallo scivolo, all'altalena, ecc... Per quanto riguarda la famiglia ... ce ne sono di tutti i tipi.
Spero di aver risposto alla tua domanda.


AddThis Social Bookmark Button

King's Island

Ieri, sabato 5 maggio, sono andato a King's Island con lo show choir. King's Island e' dei migliori parco giochi in America. Si trova in Ohio ed e' a meno di 4 ore di pulman da dove vivo. Devo dire che e' stato molto divertente.
Verso le 4 di pomeriggio ha iniziato a piovere e devo dire che la cosa mi ha fatto piacere perche' la fila e' improvvisamente scomparsa e ho potuto provare molte piu' attrazioni (anche se un "po'" bagnato).

King's Island






AddThis Social Bookmark Button